Tortora (Streptopelia turtur)

Sistematica

Esistono sei sottospecie.

Aspetti morfologici

La taglia media è di 28 cm di lunghezza, e 140 grammi di peso. Le striature bianche e nere sul collo, la rendono abbastanza distinguibile rispetto a specie simili, poi ha petto rosato, e ventre bianchiccio, le ali ed il groppone sono di colore rossiccio, con squame marroni. Guardandoli dal basso in volo, si possono distinguere le punte della coda di colore bianco.

Distribuzione e habitat

In Italia si può osservare quasi dovunque, infatti nidifica tranne che sulle Alpi, e qualche zona pugliese. In Inverno dall'Eurasia migrano verso l'Africa. Il suo habitat preferenziale, è quello dei campi, nelle zone rurali, dove siano presenti grandi alberi su cui nidificare. Nel tempo ha modificato le sue abitudini e non è raro vederla anche nelle periferie cittadine purché vi siano sufficienti aree verdi. È stata vista nidificare anche su piccole piante di terrazze e balconi purché non venga sovente disturbata. L'offerta discreta e sistematica di granaglie la rende col tempo abbastanza confidente con gli umani.

Abitudini

Voce

La sua voce è lamentosa, fa una serie di TRYUU TRYUU.

Cibo e alimentazione

Uccello granivoro, ma si ciba anche di piccoli molluschi.

Riproduzione

Si riproduce da Marzo a Settembre, riesce a completare due cove annuali, depone solo due uova, che si schiudono dopo due settimane di cova, in cui anche il maschio fa la sua parte.

Relazioni con l'uomo

Tra i colombi è quello che meno fraternizza con l'uomo, infatti vive ai margini della città.

Spostamenti

In inverno tranne gli esemplari presenti già in Africa, migrano verso questo continente.

Columbiformes

www.naturaearte.altervista.org