Svasso collorosso (Podiceps grisegena) cm. 43 x 81

Descrizione

Lo Svasso collorosso è leggermente più piccolo dello Svasso maggiore con il quale può essere confuso soprattutto in piumaggio invernale; come tutti gli Svassi, infatti, in questo periodo possiede colorazione smorta (gli esperti la chiamano criptica) se paragonata con la più sgargiante “livrea nuziale”. Gli adulti, in inverno, hanno parti superiori scure, fianchi grigio-bruni, comunque più chiari, e guance e collo bianchi separati da un collare più scuro. Con il sopraggiungere della primaverail collo diventa di un bel castano acceso mentre il bianco delle guance aumenta di intensità dando l’impressione di essere più esteso ( comunque non arriva mai sopra l’occhio come nello Svasso maggiore); sul capo si sviluppa una sorta di piccola cresta nera. 
E’ l’unico Svasso a possedere becco giallo con punta nera, colorazione abbastanza evidente tutto l’anno, anche ad una certa distanza.

Habitat

Lo Svasso collorosso nidifica tra la vegetazione acquatica in zone umide interne, in genere poco profonde e calme. Durante l’Inverno si incontra più facilmente, soprattutto lungo le coste, anche perché, animale molto schivo, tende a nascondersi tra la vegetazione quando possibile.

Alimentazione

Come tutti gli Svassi è un predatore di pesci e invertebrati acquatici anche se mangia volentieri cibo di origine vegetale.

 svasso collorosso (Podiceps grisegena (Boddaert, 1783)) è un uccello della famiglia Podicipedidae.

Descrizione

Lungo 45 cm, dorso grigio-bruno, la parte inferiore bianca, la parte anteriore e i lati del collo castani, le guance di color grigio, la base del becco gialla, il vertice e i ciuffetti neri.
La livrea invernale è simile a quella dello Svasso maggiore e si distingue oltre per le dimensioni, per il becco nero e giallo, per il collo più grande, per la mancanza della striscia sopraciliare bianca e per il vertice nero.
I giovani hanno il vertice scuro, i lati della testa di color bufalo, con strisce e il collo rossastro.

Distribuzione e habitat

L'areale di questa specie comprende Europa, America e Asia settentrionale. In Europa sverna nelle Isole Britanniche, nel Mediterraneo, nel Mar Nero e nelCaspio.

Vive in laghi e stagni con abbondante vegetazione; durante lo svernamento preferisce le coste marine, raramente le acque interne.

Abitudini

Il comportamento è simile a quello di Podiceps cristatus: si muove più agevolmente degli altri svassi ma è meno diffidente; nei luoghi di svernamento si riunisce in colonie.

Voce

Un chec acuto e un grido nasale.

Riproduzione

In primavera nidifica e depone 4-5 uova. Il nido è solitario ed è costituito da vegetali.

Alimentazione

Si nutre di pesci, anfibi, molluschi e insetti.

www.naturaearte.altervista.org