Strolaga mezzana (Gavia arctica)

Descrizione

La strolaga mezzana ha dimensioni simili a quelle di una grossa anatra, ma, in acqua, presenta la tipica postura “da Strolaga” con corpo arcuato e coda bassa sulla superficie. Gli adulti in inverno hanno colorazione scura, grigio-bruna, con guance e collo più chiari e una macchia bianca sui fianchi, alla base della coda, visibile anche da dietro; il becco è grigio-celeste. In estate il capo e la nuca sono grigio uniforme, mentre la gola è nera con strie bianche alla base e ai lati; il petto resta bianco. Sul dorso appaiono delle macchie bianche quadrangolari e il becco diventa interamente nero. I giovani sono più pallidi e il dorso appare“a scaglie” a causa delle penne bordate di chiaro.
In volo è tipico, come in tutte le Strolaghe, l’aspetto “gobbuto” con battiti d’ala regolari e poco profondi.

Habitat

La Strolaga mezzana nidifica su isolotti o lungo le rive di laghi grandi e profondi, soprattutto del Nord-Est europeo, e raramente lungo le baie marine. Durante l’inverno parte della popolazione si sposta più a Sud, preferendo comunque le acque marine.

Alimentazione

Strettamente piscivora, come tutte le strolaghe è un’ottima “pescatrice”.

www.naturaearte.altervista.org