Piro-piro piccolo (Tringa hypoleucos)

 

 

 

maschio

femmina

Lunghezza:

19 cm

Peso:

40 g

Ala:

110 mm

115 mm

Apertura Alare:

33 cm

Becco:

24 mm

Tarso:

20 mm

Coda:

50 mm

 

Piccolo, arrotondato, con zampe corte. Piumaggio grigio-bruno. Dorso bruno, lati del petto ocra. Bianco sulle parti inferiori con striature su collo e petto. Sopracciglio evidente. Barra alare bianca. Coda finemente barrata.  Si ciba di molluschi, crostacei, vermi, insetti e vegetali. Volo basso e battuto sull'acqua. È frequente lungo i fiumi dove si può vederlo correre tra le pietre. Nidifica su banchi di sabbia di laghi e fiumi.  

Nell'Arcipelago Toscano risulta svernante solo all'Elba e di passo in altre isole. 

 

Didascalia N° 2

Descrizione
Il Piro piro piccolo è uno dei limicoli più piccoli presenti in Italia. E’ riconoscibile oltre che per le piccole dimensioni, per le parti superiori bruno-oliva, e per le parti inferiori completamente bianche, il bianco inoltre si estende sulla parte laterale prima dell’ala disegnando una specie di bavaglino color oliva. In volo presenta ali curvate verso il basso con barra bianca, mentre le timoniere sono solo marginalmente bianche. A terra cammina con grande rapidità o corre, e se allarmato alza ed abbassa ritmicamente testa e coda. Ha un volo caratteristico basso sull’acqua con battiti d’ala poco profondi e planate più lunghe, nell’acqua riesce ad immergersi per poco aiutandosi con le ali. Non ha carattere gregario. Il verso quando si leva in volo è un acuto “tui-ui-ui”.

Alimentazione 
Ha una dieta prevalentemente animale; insetti, molluschi, crostacei, anellidi, girini e miriapodi costituiscono il suo cibo.

Habitat 
Si riproduce su banchi di fiumi presso l’acqua utilizzando anche vecchi nidi di altri uccelli, ma anche in tane di conigli o campi di grano distanti dall’acqua. Il nido è costituito da una semplice cavità nel terreno nascosta e tappezzata di erbe e foglie. Durante la cova difende uova e nidiacei dai predatori simulando di essere ferito ed attirandoli su di se, li allontana dal nido. Il piro piro piccolo nidifica nell’Europa centro settentrionale, ed in Asia.
In Italia è specie di passo da metà aprile ad agosto, ma è presente anche come svernante. Purtroppo come molti altri limicoli è una specie che nel corso degli anni ha subito una drastica diminuzione nel nostro Paese, dovuta in massima parte alle bonifiche dei terreni paludosi ed alle trasformazioni fondiarie in generale.