Indotestudo elongata

Tartaruga testa gialla

Specie Terrestri

Elongated Tortoise /Gelbkopf Landschildkrote
Blyth 1853

CLASSIFICAZIONE
Ordine = TESTUDINES
Sottordine = CRYPTODIRA
Famiglia = TESTUDINIDAE
Genere = INDOTESTUDO
Specie = ELONGATA

DISTRIBUZIONE
Bangladesh, Cambogia, Cina (regione dello Guangxi), India centro-settentrionale, Laos, Malesia, Nepal, Thailandia, Vietnam.

HABITAT
La Indotestudo Elongata frequenta zone di foresta con alta percentuale di umidita' ma e' stata osservata anche in regioni molto secche. E' presente in zone pianeggianti, collinari e montagnose.

CARATTERISTICHE COMPORTAMENTALI
E' attiva soprattutto all'alba e al tramonto poiche' non gradisce la luce diretta del Sole. I suoi grandi occhi sono infatti adattati a vedere meglio di altre tartarughe in condizioni di luce scarsa .
La massima attivita' nel corso dell'anno si ha in corrispondenza delle forti piogge estive e in generale di periodi caldo-umidi. Quando ne ha la possibilita' si concede dei lunghi bagni nelle pozzanghere durante i quali beve molto.
E' una tartaruga che non cade in letargo durante il periodo invernale delle zone di origine.

CARATTERISTICHE FISICHE
La Elongata e' una tartaruga di medie dimensioni. La sua taglia da adulta e' di 28-34 cm. ed il peso di 3,5-5 kg.
Il carapace e' di forma allungata e la sua colorazione di fondo e' color giallo scuro-caramello.Su ogni scuto vi e' poi una macchia nera piu' o meno estesa. Il piastrone ricalca la colorazione del carapace.
La testa e' di colore bianco piu' o meno intenso ma in alcune popolazioni puo' essere gialla.
La varieta' di colorazioni esistenti fa pensare all'esistenza di diverse sottospecie non ancora identificate.

DIMORFISMO SESSUALE
Maschi con piastrone concavo, femmine piatto.
La coda del maschio č pių lunga ed ha la base pių larga.
Maschi pių allungati, femmine pių tondeggianti.
Femmine con unghie delle zampe posteriori pių lunghe e pių curve.
Maschi con scuti anali che formano un angolo con linee rette, femmine che formano una linea curva o comunque un angolo di minore ampiezza.

MANTENIMENTO IN CATTIVITA'
Tartaruga NON per allevatori alle prime armi.
Si stressa facilmente: e' necessario approntare degli angoli tranquilli e non mettere due maschi nello stesso terrario. Attenzione anche al corteggiamento che puo' provocare ferite anche di una certa entita' alla femmina. Cercare anche di non disturbare troppo gli esemplari durante la loro osservazione.
E' necessario un terrario di grandi dimensioni comprendente una zona con acqua bassa e comunque la tartaruga ha bisogno di bagnetti regolari ad una temperatura di circa 34 gradi.
Temperature di allevamento consigliate: estate 27-32 gradi, inverno 23-25 gradi. La notte la temperatura puo' scendere a 18-20 gradi.
Umidita' del 70-80 % con picchi massimi all'alba e dopo il calar del sole.
E' buona norma offrire del carbonato di calcio sul cibo un paio di volte alla settimana soprattutto per gli esemplari in crescita e per le femmine durante il periodo di formazione delle uova.
E' necessaria una fonte di luce che dia raggi UVA e UVB ma sempre lasciando una parte del terrario poco illuminata o buia.
Non deve andare in letargo.
Nei mesi piu' caldi puo' essere allevata all'esterno,cercando di mantenere particolarmente umida e con delle piante e erba una parte del recinto.

ALIMENTAZIONE
La Elongata e' una tartaruga onnivora. La sua dieta e' composta da foglie fresche,frutta di vario tipo,funghi,chiocciole,vermi,insetti e in genere carogne di qualsiasi animale.

RIPRODUZIONE
Il corteggiamento avviene come per le altre tartarughe di terra,con violenti scontri tra maschi e con morsi e colpi di carapace nei confronti delle femmine per costringerle a fermarsi. Questa attivita', insieme all'accoppiamento, e' compresa nei mesi che vanno da giugno a settembre.
Durante questo periodo,sia nel maschio che nella femmina,le zone circostanti le narici e gli occhi appaiono di un color rosa piu' acceso rispetto alla normalita'.
La femmina depone da 2 a 4 uova per volta e le deposizioni sono 2-3 all'anno.
Le uova misurano 50 per 40 millimetri e pesano 45-50 grammi. La loro schiusa avviene 4-6 mesi dopo la deposizione.

STATUS GIURIDICO
E' compresa nella Convenzione di Washington (C.I.T.E.S.) in Appendice 2.

NOTE
La Indotestudo Elongata puo' essere facilmente confusa con la Indotestudo Forsteni.
Generalment
e la Elongata ha la placca nucale mentre la F. non ce l'ha.
Inoltre la Elongata ha le placche interpettorali di una lunghezza maggiore (direzione testa-coda) rispetto alle relative placche della Forsteni.