Gru (Megalornis grus) cm 112 X 203, Localmente comune, nidifica sui terreni fangosi e nelle paludi circondate da al­beri. In periodo non riproduttivo vive nelle paludi, sui terreni sabbiosi, lungo i fiumi, sulle praterie e in mezzo ai campi, In volo si distingue dagli Aironi per le maggiori dimensioni e per il collo teso, mentre è il colore grigio del suo piumaggio a distinguerla dalle Cicogne, dalle Spatole e dai Mignattai. Molto più grande della Damigella di Numidia, tuttavia in volo non è facile distinguerla da quest’ultima. Vola in formazioni a «V» o in lunghe formazioni lineari, a volte molto in alto, talora volteggiando. Sul terreno, la coda ha un aspetto arruffato. In primavera entrambi i sessi parteci­pano alle danze di corteggiamento che consistono in salti e inchini. La voce è simile a una tromba, più profonda, di quella della Damigella di Numidia.

Gru e loro affini

www. naturaearte.altervista.org