Beccaccia di mare (Haematopus ostralegus) cm 43. Molto comune lungo le coste, nidifica localmente anche in bru­ghiere dell'entroterra, nelle pianure e lungo le vallate dei fiumi. Č inconfondibile per l'abito bianco e nero e il lungo becco rosso corallo e, in volo, per la larga banda alare bianca. I soggetti immaturi hanno una fascia bianca incom­pleta sulla gola. In autunno e in inverno si raggruppa in grandi stormi e frequenta i terreni fangosi e le spiagge. Ha un volo rettilineo e sostenuto, in formazioni lineari o a « V ». Si procaccia il cibo sondando profondamente il fango, ma raccoglie anche i crostacei sulle rocce. Č molto rumorosa. La voce č un forte e stridulo « blip ». Canta soltanto nei luoghi di riproduzione, emettendo un trillo acuto che au­menta di frequenza e di volume.

www.naturaearte.altervista.org