Aquila minore (Hieraaetus pennatus) cm 45-51 X 109-117. Peso circa

Kg 0,800. Poco comune, è la più piccola aquila europea, grande quanto la Poiana. Si trova in boschi misti e decidui con radure, normalmente su montagne basse ma anche in zone più piane. Volo agile e rapido. Non volteggia spesso come la Poiana e se ne distingue per la coda più lunga e stretta. Specie polimorfica, ha due fasi di colore, una più comune chiara e una più rara scura. Nella prima fase si distingue da tutti gli altri uccelli da preda per le copritrici alari inferiori chiare e le primarie scure, con scapolari bianche, che, viste da sopra, formano una caratteristica « V » bianca. Capo e alto collo giallo-fulvo striati di bruno, mustacchi e zone auricolari brunonerastre; fronte biancastra, sottocoda chiaro, remiganti quasi nere, timoniere scure superiormente e chiare inferiormente, «calzoni» e tarsi biancastri con sfumature fulve. Becco scuro, cera e piedi gialli. Nella seconda fase è marrone scura uniforme con coda più chiara. Gli imma­turi assomigliano agli adulti della loro stessa fase, ma nella fase chiara hanno le parti inferiori marroni chiare, non bianche. La voce è un grido stridulo molto acuto.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org